Costa Edutainment a Roma per dire 'no' al 1° Luglio

Costa Edutainment a Roma per dire 'no' al 1° Luglio
11/05/2021

No al 1° luglio: liberate il sorriso questo lo slogan della manifestazione in corso in Piazza del Popolo, a Roma, alla quale il Gruppo Costa Edutainment partecipa con una rappresentanza dei suoi parchi tematici, chiusi ormai dallo scorso ottobre 

In una festa di mascotte, palloncini colorati e personaggi dei cartoon fra i più amati dai bambini c’era anche Ulisse, il delfino curioso di Oltremare, a sfilare con le altre mascotte italiane, a distanza di sicurezza, esattamente come accade nelle strutture.  

Una manifestazione colorata sulle note di “I will survive” e “Staying alive”, per esprimere che dietro alla leggerezza e alla gioia che i parchi portano ai visitatori, ci sono lavoratori, aziende, imprese, indotto e famiglie che il DPCM pare avere dimenticato.  

In piazza, con la rappresentanza Costa Edutainment, anche la General Manager del Polo Romagna  e Toscana, Patrizia Leardini

Questa la sua dichiarazione: “I parchi tematici sono luoghi outdoor che già dallo scorso anno hanno dimostrato e attivato procedure di sicurezza e di tutela della salute dei visitatori e dai quali non è scaturito neppure un caso di contagio.  Non ci spieghiamo come mai con una campagna vaccinale in atto e notizie incoraggianti sul fronte CoVid-19, la nostra categoria che accoglie persone che circolano outdoor debba essere penalizzata rispetto a luoghi al chiuso che invece hanno potuto riaprire. Il settore impiega 60.000 persone, a casa dallo scorso ottobre e senza sostegni: auspichiamo che il Presidente Draghi e il Comitato Tecnico Scientifico rivedano la loro decisione e ci permettano di riaprire. Aspettare il 1 luglio significherebbe la fine per molti di noi” 

Delle 60.000 persone impiegate nel settore, Costa Edutainment ne impiega circa 500 in alta stagione, nelle sue strutture in Liguria, Romagna e Toscana.  

Benvenuti nel mondo di Costa Edutainment
  • © Oltremare - P.iva 03362540100 - REA 333033

Green Pass