top_img

Scopri il nostro Mondo


IL DIPARTIMENTO DIDATTICO SCIENTIFICO

LUDIDATTICA

L’amore e il rispetto per la natura e gli animali sono i principi che da sempre ispirano il Parco Oltremare.

La Laguna dei delfini più grande d’Europa è il cuore pulsante attorno al quale prendono forma gli elementi della natura. 110.000 metri quadrati di spazi dedicati all’Acqua, all’Aria, alla Terra, al Fuoco e all’Energia per rispondere alla crescente domanda di un uso qualitativo del tempo libero che coniughi cultura, educazione, emozione e divertimento in esperienze uniche e significative!

Dal 2007 il Parco dispone di un Dipartimento Didattico Scientifico che si occupa della produzione, elaborazione e supervisione di tutto il materiale divulgativo ed educativo. Oltremare rappresenta un’importante opportunità didattica, anzi “ludidattica”, che si sviluppa attraverso una vasta gamma di percorsi guidati, laboratori didattici e progetti speciali dedicati a tutti gli ordini scolastici.

Grazie alla varietà dei temi che caratterizzano il parco e alla rigorosità scientifica che contraddistingue i molteplici percorsi possibili all’interno della struttura, Oltremare rappresenta un’importante opportunità per integrare con successo i programmi scolastici.

 

  Scarica qui sotto il catalogo con le proposte didattiche 2017 - 2018 dedicate alle scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di I grado.


  Scarica qui sotto il catalogo con le proposte didattiche 2017 - 2018 dedicate alla scuola secondaria di II grado
 



Documenti allegati:

Torna su

Il mondo dei Delfini
Scuole
Scuole

UN DIPARTIMENTO "EXTRA"

Il dipartimento didattico del Parco Oltremare, oltre che occuparsi della produzione, elaborazione e supervisione di tutto il materiale divulgativo ed educativo all’interno del parco, negli anni ha realizzato anche progetti che hanno portato la didattica di Oltremare oltre i suoi confini fisici; è stato inoltre autore di mostre temporanee e permanenti all’interno e al di fuori del parco ed infine è stato promotore ed organizzatore di eventi di grande rilievo.

Progetto 100 scuole per...

Il progetto “100 scuole per…” è nato nel 2008 con lo scopo di dare la possibilità a 100 istituti scolastici del bacino di utenza primaria del parco di ricevere gratuitamente una lezione a scuola su un argomento che cambia di anno in anno.

Le presentazioni proposte, realizzate dal dipartimento didattico e della durata di circa 50 minuti, costituiscono un momento di grande animazione ludidattica.

Le lezioni svolte nelle diverse scuole sono sempre state seguite con grande interesse, attenzione e partecipazione da studenti e insegnanti.

  • 100 scuole per Darwin (2008): la lezione proposta aveva lo scopo di illustrare i meccanismi che sono alla base dell’evoluzione attraverso il racconto di due storie evolutive molto particolari, quella dei Cetacei e quella degli Uccelli.
  • 100 scuole per l’Adriatico (2009): la lezione proposta aveva lo scopo di sottolineare l’importanza naturale del nostro mare Adriatico, spesso trascurato perché considerato solo dal punto di vista balneare, attraverso la conoscenza dei suoi straordinari abitanti.
  • 100 scuole per la Biodiversità (2010) in collaborazione con Clementoni: la lezione proposta aveva lo scopo di far capire agli studenti cos’è la biodiversità e di fargli comprendere come l’uomo, con le sue attività non ecocompatibili, stia contribuendo in maniera determinante alla perdita di biodiversità ed alla distruzione di interi ecosistemi.
  • 100 scuole per la Terra (2011): la lezione proposta aveva lo scopo di far conoscere agli studenti il nostro pianeta da un punto di vista geologico approfondendo, in particolare, argomenti legati alla struttura interna, alla tettonica a placche, ai terremoti ed ai vulcani.
  • 100 scuole per Archimede (2012): la lezione proposta aveva lo scopo di far conoscere agli studenti le scoperte e le invenzioni di uno dei più importanti scienziati di tutti i tempi.
  • 100 scuole per la Biodiversità con l’Acquario di Cattolica (2013): per la prima volta il progetto è stato presentato in sinergia con l’Acquario di Cattolica. La lezioni proposta aveva lo scopo di far capire agli studenti cos’è la biodiversità e, utilizzando degli esempi presenti ad Oltremare ed all’Acquario, di fargli comprendere come l’uomo, con le sue attività non ecocompatibili, stia contribuendo in maniera determinante alla perdita di biodiversità ed alla distruzione di interi ecosistemi. Delfini, squali, rapaci, lontre, alligatori e pinguini diventano gli ambasciatori di un messaggio importante di conservazione.

Darwin: orchidee in evoluzione
Il Dipartimento Didattico Scientifico nel 2008 ha realizzato una mostra dal titolo “Darwin: orchidee in evoluzione” con l'obiettivo di raccontare in modo interessante e divertente l'evoluzione attraverso le orchidee, oggetto di studio di Darwin.


 

Il percorso espositivo è composto da pannelli informativi ed interattivi e da due sezioni con orchidee vere. La guida speciale alla mostra è affidata a Vanda, la mascotte dalle simpatiche sembianze di orchidea.

La mostra è stata inaugurata presso il Museo Civico di Storia Naturale Giacomo Doria in occasione del Festival della Scienza 2008 che si è tenuto a Genova a partire dal 23 ottobre fino al 4 novembre.

Successivamente è stata ospitata presso il Museo Civico di Zoologia di Roma, in occasione del XVIII congresso dell'Associazione Nazionale Musei Scientifici che si è tenuto dal 3 al 6 dicembre 2008.

Dal 14 febbraio al 13 marzo 2009 è stata ospitata presso Villa Lonati sede del Settore Tecnico Arredo Urbano e Verde del Comune di Milano, in occasione di una manifestazione, che ha preso il nome proprio dalla mostra, organizzata in collaborazione con il Museo Civico di Storia Naturale di Milano per festeggiare il bicentenario della nascita di Darwin.

Il 4 e 5 aprile 2009 la mostra ha espatriato ed è stata oggetto di ammirazione lungo le vie del centro storico della Repubblica di San Marino nell'ambito della mostra mercato di piante ed essenze rare Florea.

Dal 23 aprile al 3 maggio è stata ospitata dal Comune di Pesaro e Aspes spa presso la Biblioteca San Giovanni di Pesaro.

Successivamente è stata esposta all'interno del Parco Oltremare.


Evolab

Nell’anno delle celebrazioni per il duecentesimo anniversario della nascita di Charles Darwin, il Dipartimento Didattico Scientifico ha realizzato “Evolab”, una mostra interattiva e divertente sull’origine e sullo sviluppo della vita sulla Terra che ha ricevuto per il 2009 il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Dalle prime cellule ai primi invertebrati fino agli organismi più complessi e all’uomo, i visitatori possono ripercorrere in prima persona le principali tappe dell’evoluzione.

Vedere, sentire, sperimentare, imparare divertendosi: questi sono i concetti chiave di Evolab.

Attraverso l’osservazione e l’interattività è possibile capire il mondo che ci circonda, studiare cose mai viste prima perché troppo piccole e rivivere gli itinerari di grandi esploratori come Darwin nel suo lungo viaggio compiuto a bordo della celebre Beagle.

La mostra è una permanente visitabile all’interno del parco Oltremare.


Energeticamente

Il Dipartimento Didattico Scientifico nel 2010 ha realizzato la mostra “Energeticamente” in collaborazione con Daniele Della Toffola e Mauro Petracca del gruppo LaREA-ARPA del Friuli Venezia Giulia.

Energeticamente concretizza proposte e suggerimenti di studenti ed insegnanti e si propone di far riflettere su come sia possibile ridurre gli sprechi, scegliendo gli strumenti ed i materiali più idonei a migliorare l'efficienza energetica. I suoi exhibit interattivi consentono di osservare e comprendere fenomeni naturali e fisici della vita di ogni giorno.


Matematica: il grande spettacolo

Prima Grande Festa della Matematica (24-25 marzo 2012)
 

Il dipartimento didattico del parco Oltremare in collaborazione con Silvia Sbaragli, docente e ricercatrice universitaria in didattica della matematica, e Martha Isabel Fandiño Pinilla, docente che ha al suo attivo circa 200 pubblicazioni tra libri ed articoli in varie lingue, ha organizzato la prima grande festa della matematica che si è svolta il 24 e 25 marzo 2012 nella splendida cornice del parco riccionese tra rapaci e delfini.

Tanti gli ospiti di spicco del mondo matematico che hanno partecipato: giornalisti, artisti, esponenti del mondo accademico, per dare un’interpretazione inedita della matematica.

Mostre, intrattenimento, conferenze, spettacoli per dimostrare come la matematica possa diventare una materia sorprendente e accattivante, mai noiosa e soprattutto accessibile a tutti.




Matematica: il grande spettacolo

Seconda Grande Festa della Matematica (23-24 marzo 2013)
 

Dopo il grande successo della prima edizione, il dipartimento didattico del Parco Oltremare in collaborazione con Silvia Sbaragli, docente e ricercatrice universitaria in didattica della matematica, ha organizzato la “Seconda Grande Festa della Matematica" che si è svolta nella splendida cornice del parco di Riccione il 23 e 24 marzo 2013.

L'iniziativa è stata concepita con lo scopo di offrire, a grandi e bambini, diversi momenti di approfondimento legati alla matematica, dalle conferenze agli spettacoli alle mostre, ma anche momenti di incontro con rapaci e delfini.

Straordinario il successo dell’evento che ha visto coinvolti tanti personaggi del mondo della matematica e non solo!


 

 

Torna su